20 Dic 2017

Dimensioni del pene: quanto contano per una donna (e come misurarle)?

La risposta è pochissimo: in questo articolo vi spieghiamo perché fino a ora avete pensato il contrario


article-image Condividi

Cari uomini, lo sappiamo che la classica domanda "ma sarà abbastanza lungo?" vi rimbalza in testa ogni volta che finite a letto con una nuova partner.

È normale, siete uomini, siete competitivi e l'evoluzione vi ha addestrato a essere così.

Ma vi siete invece mai chiesti se le dimensioni siano al primo posto per noi donne? E gli studi effettuati dagli scienzati riguardo alla dimensione perfetta cosa dicono?

In ogni caso mettiamo subito le mani avanti: ci sono sempre dei piccoli trucchi da poter seguire per poter sopperire a qualche mancanza fisica o psicologica che sia.

Donna che guarda pene uomo

Di una cosa però sono sicura. Molti di voi si creano tanti problemi senza alcun motivo e sottovalutano le potenzialità a letto!

Secondo un recente studio condotto in Italia, il 29% degli uomini considera il proprio pene al di sotto della media nazionale. Tuttavia, le misurazioni statistiche effettuate ha mostrato che solo il 6% delle persone componenti il campione presentava dimensioni inferiori alla media nazionale.

Ok, ok, sappiamo cosa state pensando: questa qui vuol prenderci in giro. Vuol farci credere che in realtà ci lamentiamo sempre, come al solito.

Tutt'altro: sto cercando di dire che il 90% di voi ha delle dimensioni del pene normalissime, e perfettamente in grado di soddisfare una donna. Insomma, non bisogna di essere dei Rocco Siffredi, con un cazzo di 24 centimetri per farci divertire.

Si, ma come si prendono le misure?

Dite la verità, almeno una volta nella vita avete misurato le vostre dimensioni. Ma siete proprio sicuri di averlo fatto nel modo corretto?

Sì, perché abbiamo il sospetto che una buona fetta di coloro che pensano di avere un pene sottodimensionato, semplicemente non sappiano come prendere le misure del proprio cazzo. E allora ecco qualche consiglio per compiere questa operazione nel modo corretto.

Donna con metro che prende le misure

Per prima cosa procuratevi un metro da sarta e un righello. Le misure da prendere, sono le seguenti:

Lunghezza a riposo

La misurazione del pene a riposo è da considerarsi quella meno importante. Un pene piccolo in quella fase, può anche corrispondere in fase di erezione a un pene di dimensioni importanti. In ogni caso per compiere questo tipo di misurazione, è necessario essere abbastanza celeri e misurarlo appena vengono tolti gli abiti, per evitare che una stimolazione ambientale o manuale modifichi lo stato di assopimento del pene.

Per misurare la lunghezza a riposo prendete il righello e appoggiatelo esatttamente nel punto dove il pene si unisce all'addome. Appoggiate il righello lungo l'asta e misuratelo.

Lunghezza in erezione

Rispetto alla misura precedente, ovviamente, questa ha una maggiore importanza nel rapporto uomo/donna!

Il metodo di misurazione è identico a quello per la lunghezza a riposo ma richiede una certa "lavorazione" del pene prima di poterlo misurare al momento della massima erezione. Insomma, per ottenere le lunghezze massime fatelo misurare a una delle escort del sito Amanuda.it.

Inclinazione

Forse non ci avete mai fatto caso, ma tra le dimensioni che contano c'è anche l'inclinazione rispetto al resto del corpo, che rappresenta l'angolo di erezione del pene stesso.

Questo angolo, spesso sottovalutato dagli uomini, risulta essere uno dei parametri che possono tracciare il segno tra una performance sessuale da urlo e un clamoroso flop.

Per effettuare questa misurazione, bisogna mettersi in piedi con la schiena al muro, accanto a uno specchio perpendicolare al terreno (gli specchi degli armadi sono perfetti) e lasciare il vostro gingillo libero di fluttuare nell'aria.

Il vostro pene starà in un qualunque punto tra i 90°, con il pene parallelo al pavimento, e i 180°, con il pene parallelo all'addome.

Uomo che si guarda il pene

Circonferenza

Secondo molte donne questa è la misura più importante di tutte. Ebbene sì. Per anni avete pensato che il vostro pene fosse troppo corto. Ebbene, la circonferenza è la misura fondamentale secondo buona parte delle donne di nostra conoscenza.

Per sapere con esattezza la circonferenza del vostro pene è necessario effettuare la misurazione nel momento di massima erezione. Per misurarla basta prendere il metro da sarta e avvolgerlo alla base del pene.

Adesso che avete scoperto tutte le vostre misure e ve le siete appuntate, potete confrontarle con gli standard medi mondiali che trovate qua di seguito:

Standard mondiali delle dimensioni del pene

Lunghezza media di un pene a riposo 8,71 cm
Lunghezza media di un pene in erezione 12,77 cm
Lunghezza ricorrente di un pene in erezione (25% degli uomini) 15,2 cm
Circonferenza media di un pene in erezione 13 cm
Angolo di inclinazione medio 106,1°

Ok, ma quali sono le dimensioni del pene per soddisfare una donna?

Ora sapete tutte le vostre dimensioni e quelle medie della popolazione mondiale. Ma quali sono le dimensioni del pene per soddisfare una donna?

Secondo alcuni studiosi un pene di 12 cm di lunghezza è più che sufficiente. Il problema che molti uomini hanno è strettamente legato alla loro sicurezza nell'affrontare un rapporto sessuale.

La donna risente maggiormente di questa insicurezza piuttosto che di un dimensione piccola del pene.

Far aumentare le dimensioni del pene? Meglio seguire questi consigli

Probabilmente molti di voi avendo fatto le necessarie misurazioni si sentiranno notevolmente sollevati riguardo al loro rapporto con il sesso. Ma chi non raggiunge le dimensioni sopra citate come può ovviare a questa carenza?

Sul web si sprecano gli annunci di trucchi, consigli, creme e pozioni magiche capaci di far aumentare le dimensioni del pene. Cazzate. Le dimensioni del pene non si possono modificare. Tuttavia ci sono alcuni piccoli trucchi che di sicuro metteranno in bella evidenza il vostro attrezzo, facendolo apparire più grande di quello che è in realtà.

Sei in sovrappeso? Dimagrisci!

Il grasso corporeo non giova certo a esaltare la lunghezza del pene. Chiaramente una pancia sporgente va ad inficiare sulla lunghezza percepita dall'occhio, in quanto copre parte del pene ed in più rappresenta anche un problema per le penetrazioni profonde, in quanto la pancia risulta essere un notevole intralcio al regolare movimento del bacino.

L'importanza di darci un taglio

Nel boschetto della mia fantasia, c'è un fottio di animaletti un po' matti inventati da me... cantavano i mitici Elio e le storie tese? E nel vostro boschetto cosa c'è? Non credete che sia il momento di una bella deforestazione? Noi crediamo di si: armatevi di macchinetta e dateci un taglio. Un pube depilato o con una peluria abbastanza corta, può far sembrare più lungo il pene.

Un anello per stupirle e nel profondo penetrarle

Ok, con ques'ultima ci siamo voluti divertire. Conoscete i cock ring? Si tratta di un sex toy molto popolare, un anello da inserire alla base del cazzo. In commercio se ne trovano di svariate tipologie in gomma, acciaio, silicone e chi più ne ha più ne metta.

Il suo funzionamento è semplice: quando viene indossato stringe il pisello in erezione, facendo aumentare la pressione interna e quindi facendo aumentare leggermente le dimensioni del pene. Se decidete di acquistarlo considerate la versione vibrante: mentre voi penetrate la vostra donna lui si occuperà di stimolarne il clitoride.