20 Feb 2018

Piccola guida veloce ai locali gay più famosi di Roma

I 3 locali imperdibili dove trovare gay e trans nella città eterna


article-image Condividi

Che voi maialini non avete tabù ormai lo sappiamo. Le richieste di trans sul nostro sito sono in continuo aumento e competono con quello delle girls.

Del resto di cosa vergognarsi? Il sesso è un divertimento e tutti i modi per divertirsi sono validi, purché siano condivisi da entrambi i partner.

E a volte anche i maschioni più virili possono cedere alla voglia di farsi un bel trans femminile.

Sotto questo punto di vita, la città eterna ispira strane fantasie. Sarà la presenza del Vaticano, saranno la sua storia e la sua bellezza, ma a Roma il peccato è a portata di mano. In fatto di piaceri trasgressivi, la capitale d'Italia non ha niente da invidiare alle grandi capitali della trasgressione. Se vi trovate a Roma e siete in vena di piaceri omoerotici, leggete questa guida per sapere quali sono i principali locali frequentati dai trans e gay romani.

I locali dove trovare i migliori gay e trans a Roma
1. Gender Club Privé Roma

Cominciamo da una vera e propria istituzione: il Gender Club Privé è noto a livello europeo. Questo locale del quartiere San Giovanni è stato infatti il primo espressamente dedicato al sesso LGBT. È frequentato da trans, bisex ed etero in cerca di divertimento libero da ogni preconcetto.

Il locale si trova in via Faleria, vicino alla metro San Giovanni e offre ogni tipo di servizio: un bar per bere qualcosa e rendere l'aria frizzante, il salotto erotico per cominciare gli approcci più hot e, per i più lussuriosi, è possibile usufruire dei camerini hard e delle dark room.

Il locale è aperto dal martedì al sabato e nei giorni prefestivi.

Maggiori info potete ottenerle sulla loro pagina Facebook.

2. Qube-Muccassassina

Il Qube in zona Portuense meriterebbe un articolo a se stante. In questo si festeggia ogni settimana in modo alternativo con il Muccassassina. Anch'esso ormai al pari del Gender è diventato un'istituzione del settore. Ogni settimana, eventi, party e ospiti internazionali trasformano questo locale in un vero e proprio delirio.

Il locale è strutturato in 3 sale che in totale superano i 2500 mq di superficie. Nella prima sala troviamo musica pop/commerciale, nella seconda musica black, un bar e una darkroom, nella terza musica house per i più discotecari.

Il locale si trova in Via Efeso 2, nel quartiere Ostiense dove è comodamente raggiungibile in treno o Metro B.

Per rimanere sempre aggiornati sulle serate visitate il sito ufficiale.

3. Gay Village

Concludiamo con questo appuntamento imperdibile nelle serate estive della Capitale. L'evento si svolge all'interno del parco del Ninfeo esplora a 360° il mondo LGBT. Per non farsi mancare niente, sono presenti anche punti dover poter mangiare e bere in tutta tranquillità.

Il locale si trova in zona EUR e si può raggiungere con il treno e la Metro B.

Se siete curiosi di vedere tutto lo spettacolo di questo festival e volete sapere quali eventi vi aspettano visitate il sito ufficiale del Gay Village.

Insomma se siete alla ricerca di locali dove poter dar libero sfogo alle vostre voglie più sfrenate e segrete mentre vi trovate a Roma, una visita a questi tre locali è obbligatoria.